Logo
Stampa questa pagina

Sprint Lab 2020: un ponte tra imprese, formazione e lavoro

Sprint Lab 2020: un ponte tra imprese, formazione e lavoro

Dal 20 Dicembre 2019 la Fondazione Vincenzo Casillo ha scelto di stringere un Accordo con SPRINT, una s.r.l costituita per promuovere e realizzare progetti e attività per la formazione, l’istruzione e l’orientamento dei giovani.
La Fondazione persegue i propri obiettivi statutari collaborando fattivamente  alla realizzazione di iniziative messe in campo da enti certificati e promuovendo progetti finalizzati al sostegno dell'inclusione sociale e lavorativa e dello sviluppo degli individui, lavorando in sinergia con quanti vogliano perseguire gli stessi obiettivi.
SPRINT ha sottoposto all'esame della Fondazione il progetto Sprint Lab 2020, un percorso di sviluppo dinamico, a cui parteciperanno professionisti, giovani talentistartupstudentiistituzioniinnovatoriimprese e scuole, mirato alla costruzione di un collegamento virtuoso e concreto tra imprese innovative, formazione e mondo del lavoro.
L’obiettivo primario di SPRINT è quello di aumentare il valore e la forza impattante degli interventi di formazione e innovazione nel territorio, creando un circolo di crescita e di partecipazione del tessuto imprenditoriale locale. 

Il progetto si pone i seguenti obiettivi:
- Sperimentare attività e modelli che aumentino le opportunità lavorative e di sostenibilità di soggetti imprenditoriali più piccoli, di cui il territorio pugliese è ricco
- Formare ampie platee di giovani su competenze richieste dal mondo del lavoro
- Promuovere lavoro collaborativo grazie all’interazione tra diversi professionisti e alla capacità di presentare proposte e soluzioni complesse
- Generare relazioni tra tessuto imprenditoriale consolidato e startup

La Fondazione Casillo, grazie alla collaborazione con Haumi, una rete di professionisti che supporta la gestione e lo sviluppo di Associazioni e Fondazioni, nella persona di Mariano Intini, esperto in progettazione europea e sviluppo degli Enti del Terzo Settore, ha scelto di sostenere il proseguo e l'ampliamento del progetto "Sprint Lab 2020".
L'idea di chiedere il supporto di Haumi è nata dal desiderio di cambiare prospettiva, di sperimentare un nuovo modello, un nuovo metodo sperimentale di reclutamento e di sviluppo che riduce il rischio di investimenti inefficaci e che si iscrive nelle metodologie di finanziamento di pay for success
L'attività di ricerca svolta da Mariano Intini è finalizzata a individuare progetti definibili come "buone prassi sociali e culturali" realizzati da piccole organizzazioni del terzo Settore sul territorio regionale. 


casillogroup logo interno15 w