Aiutiamo le piccole realtà non profit a ripartire e a crescere

Il tuo 5x1000 alla Fondazione Vincenzo Casillo
Creiamo insieme il Fondo di Solidarietà
C.F.: 92057130723

La tua firma per la creazione del Fondo di Solidarietà è linfa vitale per le piccole realtà non profit

Il tuo 5 per mille alla Fondazione Vincenzo Casillo contribuirà alla creazione del Fondo di Solidarietà per il finanziamento di percorsi formativi GRATUITI che aiuteranno le piccole organizzazioni non profit pugliesi a rimanere attive sul territorio e ad acquisire le competenze necessarie per poter continuare a erogare i propri servizi di assistenza.

Image

Perché la creazione del Fondo di Solidarietà?

La pandemia di Covid-19 ha messo a dura prova le piccole organizzazioni non profit impegnate in forme di assistenza primaria: ai disabili, sociale, sanitaria, educativa, relazionale, ambientale, ecc. Eppure la solidarietà si nutre di queste piccole realtà, che per prime intercettano i bisogni delle persone fornendo risposte e aiuti concreti.

In Puglia, tanti piccoli enti del Terzo settore sono stati travolti dalla crisi pandemica ed economica per l’esiguità delle risorse a propria disposizione e per l’assenza di strutture organizzative ben strutturate. E con la loro scomparsa sono venuti meno preziosi servizi di assistenza.

Il Fondo di Solidarietà servirà a finanziare percorsi di formazione GRATUITI destinati a rafforzare la struttura e le competenze delle piccole organizzazioni non profit della Puglia.

Scegli ora di destinare il tuo 5 per mille alla Fondazione Vincenzo Casillo per la creazione del Fondo di Solidarietà.

Laboratorio "Crea il tuo Fundraising"

La Fondazione Vincenzo Casillo sta già aiutando le piccole realtà non profit pugliesi a reagire alle difficoltà scaturite dall’avvento della pandemia di Covid-19 che le sta obbligando a ripensarsi, a riorganizzarsi e a mettere a punto modalità nuove, più efficaci ed efficienti.

Con il laboratorio gratuito “Crea il tuo Fundraising”, finanziato dalla Fondazione Vincenzo Casillo, sono state fornite alle organizzazioni non profit le nozioni necessarie per sostenere, facilitare e sviluppare la raccolta fondi utile a portare avanti le loro attività.

Mettersi in gioco e fare delle difficoltà un trampolino di lancio per ripartire, crescere e strutturarsi: questo è lo spirito con cui è nata l'idea del Fondo di Solidarietà, questo deve essere lo spirito delle piccole realtà non profit.  

Image

3 semplici passi per donare il tuo 5 per mille alla Fondazione Vincenzo Casillo

1
Individua nel Modello Redditi o nel Modello 730 lo spazio denominato “Scelta per la destinazione del 5x1000” oppure comunica al tuo CAF di voler destinare il tuo 5x1000 alla Fondazione Vincenzo Casillo comunicando l’area di riferimento - Sostegno del volontariato e delle Onlus – e il Codice Fiscale 92057130723
2
Apponi la tua firma nel riquadro denominato “Sostegno del volontariato e delle Onlus”
3
Inserisci il Codice Fiscale della Fondazione Vincenzo Casillo – 92057130723 - nello spazio denominato “Codice fiscale del beneficiario”
dona il tuo 5x1000
Image

Ricevi il promemoria
Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere il promemoria con il Codice Fiscale della Fondazione Vincenzo Casillo

Privacy Policy
Compilando il presente modulo autorizzi Fondazione Vincenzo Casillo a raccogliere i tuoi dati al solo fine di soddisfare la tua richiesta. I dati non verranno trasferiti a terzi per altri scopi commerciali.

 

Informazioni sul 5 per mille

Esprimendo la propria preferenza, il contribuente partecipa allo sviluppo responsabile e armonico del Terzo settore. Gli enti infatti, per Legge, hanno l’obbligo di dimostrare, in modo assolutamente trasparente, come sono state impiegate le risorse ricevute.

 
Cos’è il 5 per mille

È una misura fiscale, introdotta in modo sperimentale con la Legge Finanziaria 2006, che consente ai contribuenti di destinare il 5x1000 dell’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) a enti non profit, onlus, enti di ricerca, associazioni, fondazioni, ecc.

5 per mille, 8 per mille e 2 per mille: non sono scelte obbligatorie ma neppure alternative.
Il contribuente può scegliere di non destinare tali quote o di destinarne solo una, due o tutte.

Il contribuente che è esonerato dall’obbligo di presentazione del Modello 730 o del Modello Redditi può comunque decidere di destinare il 5x1000 dell’IRPEF. Per farlo deve presentare, in busta chiusa, la scheda per la scelta della destinazione a uno sportello di un ufficio postale o a un CAF abilitato, il quale è tenuto a rilasciare una ricevuta che attesta il suo impegno a trasmettere la destinazione.

La scheda per la scelta della destinazione può anche essere inviata attraverso i servizi telematici dell’Agenzia dell’Entrate.

Il contribuente non deve dimenticare di riportare sulla busta chiusa le seguenti diciture:

- “scelta per la destinazione del 5x1000 dell’IRPEF”;
- l’anno a cui si riferisce la certificazione (es.: quest’anno va riportato l’anno 2020);
- il proprio codice fiscale, il proprio cognome e nome.

Questo sito utilizza i cookie

Questo sito web utilizza i cookie necessari per un’analisi del traffico del presente portale necessari al suo funzionamento e a fornire funzionalità dei social media. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner o proseguendo in qualsiasi modo la navigazione sul sito acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

ok, acconsento

FONDAZIONE VINCENZO CASILLO
Via Sant'Elia z.i.
70033 Corato | Puglia | Italy
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cod. Fisc. 92057130723


Iscrizione Newsletter

Ho letto l'informativa newsletter e acconsento